Tragedia al S.Antonio Abate. Muore donna incinta, salvato il neonato. Istituita commissione interna

aaaasalapartoUna donna di 26 anni in stato di gravidanza è morta la scorsa notte all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. Il bambino è stato salvato tramite un cesareo.
Secondo quanto si legge nella relazione di servizio redatta dai sanitari, alle 20:55 di ieri sera, Francesca (nome di fantasia, ndr) si è presentata al “pronto soccorso ostetrico” del nosocomio, dichiarando una piccola perdita ematica. Alle 21 è stato effettuato un tracciato cardiotocografico, e che ha evidenziato alle 21:40 uno stato normale di vitalità del nascituro e condizioni generali della donna nella norma, rimasta in attesa di un secondo controllo.
Alle 23:50 la donna ha avuto un improvviso malore: si è accasciata al suolo mentre parlava con la madre. Si parla di arresto cardiocircolatorio.
Alle 24 è stato eseguito un taglio cesareo urgente per provare a salvare il bambino, il quale è stato estratto vivo. 3,2 chilogrammi il suo peso.
“La direzione sanitaria dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani – si legge in una nota –, ha individuato una commissione interna, coordinata dal direttore del presidio Francesco Giurlanda, per verificare i fatti”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *