Patrimonio Unesco, un comitato tecnico-scientifico per la provincia di Trapani

Un comitato tecnico-scientifico per far riconoscere alcuni siti della provincia di Trapani quali Patrimonio Unesco. È l’idea che il sindaco di Calatafimi Segesta, Vito Sciortino, proporrà ai colleghi dei Comuni del comprensorio trapanese, agli operatori culturali e turistici riguardo, nello specifico, il Parco di Segesta, il Parco di Selinunte, Mothia, Erice, le Isole Egadi e le Saline.

bellezze provincia trapani“È innegabile – dichiara Sciortino – che il riconoscimento del percorso Arabo/Normanno come patrimonio Unesco abbia contribuito notevolmente nel riconoscimento di Palermo capitale della cultura”.
Il sindaco di Calatafimi Segesta è fortemente convinto che tale riconoscimento, “legato ad un diverso approccio all’apertura dei siti anche nelle ore serali, almeno in estate, contribuirà notevolmente all’incremento dei visitatori della nostra provincia con l’allungamento del periodo di permanenza”.
“La positiva stagione teatrale delle Dionisiache 2016 testimonia, con le 16.500 presenze e un sostanziale pareggio di bilancio – conclude Sciortino – che la cultura è l’asse portante dello sviluppo economico-culturale del nostro territorio, laddove sia indissolubilmente legata alle nostre eccellenze enogastronomiche, alla luce particolare del nostro territorio ed ai mille colori delle nostre campagne”.

Va detto che un percorso simile è già stato intrapreso, con buoni riscontri, circa un anno fa, con la proposta di candidare l’area vasta delle saline di Marsala, Trapani e Paceco, comprese Mothia e le altre isole dello Stagnone.

Tu vuoi +CLIENTI? Io posso aiutarti!!!

Oltre 4800 imprenditori fanno già parte della nostra community, ACCEDI GRATIS!!!

https://www.marcodasta.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto