Tranchida: voglio un PD senza padrini e padroni. Replica alla nota stampa di Brillante

Press Tour per visita alle realtà di Libera (Sicilia) organizzato da Cooperare con Libera Terra - Agenzia per lo Sviluppo Cooperativo e la Legalità (Legacoop Bologna). 15-16 maggio 2009. Erice (Trapani). Il sindaco Giacomo Tranchida.

Mi ero ripromesso di non farlo, atteso che il soggetto non merita alcuna considerazione di rilievo politico. Ma la montagna di concime che continua a vomitarmi addosso Brillante (per conto proprio?) non fa onore al PD della città di Trapani che presume di poter rappresentare, tronfio del suo essere ..invero, domestico ed alle dipendenze.

Che la “Brillante Campagna” messa strumentalmente in atto su una mia non intervista (atteso che l’integrale è stata resa pubblicamente nota alla stampa, e trasmessa in tarda sera giovedì scorso allo stesso Campagna, per una più serena e ponderata valutazione) sia volta ad indebolirmi in vista delle regionali, è comprensibile anche ai bambini.
Così come ormai si manifesta evidente la preoccupazione di costoro …e non solo, che la mia candidatura possa cambiare le sorti del loro futuro politico, atteso che voglio un PD senza padrini ne padroni, ancor meno strutturato da logiche clientelari e zone d’ombra nel governo della cosa pubblica tanto regionale quanto locale, da Palermo a Castelvetrano al circondario, e in tutti i salutari settori della nostra società.
Circa i miei mandati da Sindaco e amministratore eletto e poi riconfermato, se ne faccia una ragione Brillante ..ne riparleremo fra …trent’anni (!) quando dimostrerà di sapere vincere una primaria ..magari quella di Erice, nonostante gli accordi di sottobanco e gli sgambetti che l’hanno visto fra i protagonisti.
Brillante, oltre a specchiarsi nella valente laurea di avvocato in tasca, prima ancora di aprir bocca farebbe bene ad azionare il cervello ed evitare di vomitare contumelie e menzogne, anche perché, se ritiene che il sottoscritto elemosini consensi presso soggetti che debbono chiarir la loro posizione giudiziaria, credo abbia il dovere di recarsi intanto presso le competenti sedi. Io non ho esitato e non esiterò a farlo. Diversamente, scoprendolo coniglio …lo farò io, al netto delle 24h per consentirgli di chiedere pubblicamente scusa.
Tranquillizzo elettori e simpatizzanti PD e non solo, stanchi di tale padronale andazzo e declino politico, non mi farò intimidire da costoro, continuerò nella mia campagna elettorale per le regionali e per spiegare che è possibile far vincere un diverso PD per un diverso futuro oggi negato ai territori, anche con la complicità di tale personale politico.
Giacomo Tranchida, un semplice cittadino trapanese

La tua azienda sta per fallire se non...

Attiri nuovi clienti in maniera prevedibile e alzi la frequenza di acquisto

https://www.marcodasta.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto