Rottura nel Pd di Marsala, Gucciardi: “Gruppo consiliare e Sindaco riprendano il dialogo”

gucciardiIl  deputato regionale Baldo Gucciardi interviene sulla situazione politica di Marsala dove ieri si è determinata una frattura tra il gruppo consiliare ed in Sindaco Alberto Di Girolamo. “La difficoltà nei rapporti fra Partito,Gruppo consiliare del Pd e Amministrazione comunale che da troppi mesi si trascina a Marsala – rileva Gucciardi –  si è concretizzata ieri in una formale frattura. Un Partito locale soggetto a fibrillazioni permanenti, un Gruppo consiliare in tensione costante e da ieri spaccato verticalmente sulla mozione proposta dalla segreteria, un dialogo tra sordi, tra Partito, Gruppo e Amministrazione comunale rischiano di far del male ad una delle Città più importanti della Sicilia. Per questo, fermo restando il rispetto dell’autonomia degli organismi statutari di Partito, nonché quella istituzionale degli organi pubblici rappresentativi, senso di responsabilità vuole che Partito, Gruppo consiliare e Amministrazione comunale mettano subito da parte ogni attrito e incomprensione facendo prevalere l’etica della responsabilità ad ogni pur legittima lagnanza e critica che provenga reciprocamente da ognuno dei soggetti politici e istituzionali protagonisti della vicenda. In conseguenza, l’auspicio è che si riavvii immediatamente un percorso che affronti tempestivamente i nodi posti all’attenzione e attraverso un ritrovato dialogo, nell’interesse supremo della Città, si rilanci l’iniziativa sia politica che amministrativa. Non sarò mai consenziente alla logica del muro contro muro che, se dovesse prevalere ancora a Marsala, testimonierebbe il fallimento della politica, che è certamente rigore ma è anche dialogo, confronto e dialettica costruttiva. È evidente che un ulteriore assenza di dialogo segnerebbe uno sciagurato punto di non ritorno con conseguenze politiche facilmente immaginabili e con un danno assolutamente da evitare per la Città di Marsala”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *