Sanvitese denunciato per acquisto on-line di arma illegale

carabina poliziaC’è anche una persona di San Vito Lo Capo tra coloro che sono rimasti coinvolti nell’operazione “Lethal Weapon” condotta da 48 Squadre Mobili, per aver acquistato armi micidiali per corrispondenza dalla Polonia, eludendo i divieti previsti dalla legge italiana.

L’attività d’indagine nei confronti di 80 persone residenti in Italia, che hanno acquistato per corrispondenza dall’estero armi ad aria compressa con potenza superiore a 7,5 joule, considerate quindi, armi da fuoco, ha portato a sequestrare oltre 90 armi detenute illegalmente.

Nell’ambito dell’operazione, la Squadra Mobile di Trapani ha eseguito una perquisizione a San Vito Lo Capo a carico di un soggetto che aveva acquistato on-line una carabina ad aria compressa avente potenza superiore a quella consentita. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà.

Nell’operazione sono stati impiegati oltre 500 poliziotti su tutto il territorio nazionale.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *