Paceco, stabilizzazione del personale precario

È imminente la stabilizzazione di 32 precari in servizio al Comune di Paceco. Lo ha anticipato il sindaco, Giuseppe Scarcella, incontrando ieri i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Confsal e Csa, insieme al presidente del Consiglio comunale, Gaetano Rosselli, i capi settore e il segretario generale del Comune, Pietro Pipitone.

“A giorni, trentadue lavoratori firmeranno i contratti a tempo indeterminato – ha comunicato il primo cittadino – in aggiunta alle dieci unità già stabilizzate dalla precedente amministrazione”.

La delegazione delle Rsu è stata rassicurata anche in merito alla costituzione del Fondo efficienza servizi (Fes), perché la relativa determina “è stata già adottata ed è al vaglio dei revisori dei conti”.

Le organizzazioni sindacali hanno espresso la loro soddisfazione per l’esito dell’incontro, auspicando la stesura del contratto integrato decentrato (che permette di recepire il contratto collettivo di lavoro approvato nei mesi scorsi). “Siamo già in fase di stesura – è stato evidenziato dall’Amministrazione comunale – e presto si riunirà la delegazione trattante per esprimersi”.

I rappresentanti sindacali hanno quindi preso atto dell’apertura del sindaco, pur lamentando una cronica carenza di personale nei diversi uffici comunali.

“È volontà dell’amministrazione mantenere alto il livello di concertazione con le forze sindacali” conclude il sindaco di Paceco, che ieri ha anche ricevuto una delegazione di disoccupati che stavano manifestando davanti il Municipio e ha dato rassicurazioni in merito alla prossima approvazione dei progetti per l’attivazione dei cantieri di lavoro.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *