Si è tenuta ieri sera nei locali della “Osteria Sociale” gestita dal gruppo Saman un cena di beneficienza organizzata dal  Rotary Club Trapani-Birgi-Mozia

Lo scambio di auguri tra i soci si è dunque tramutato in un momento di fattiva solidarietà e vicinanza al territorio. L’attività del Rotary Club infatti è servita infatti  a sostenere l’iniziativa dei “Pasti In Sospeso”. Si tratta di una idea lanciata 1 anno e mezzo fa  da Saman e Croce Rossa destinata ad estendere il servizio della mensa anche a persone svantaggiate che non rientrano ufficialmente nell’elenco dei beneficiari.

Il progetto dell’Osteria Sociale infatti prevede che ogni giorno vengano garantiti 63 pasti ad altrettanti soggetti segnalati dai servizi sociali del comune di Trapani. Il numero di voucher giornaliero previsto però è molto spesso limitativo in quanto sono svariate le persone che si ritrovano in stato di bisogno ma che non riescono ad aggiudicarsi i  ticket. Ciò può accadere perchè c’è un esubero o perchè si tratta di cittadini non residenti nel comune di Trapani. La formula del ” pasto in sospeso” in collaborazione con il  comitato provinciale di Croce Rossa nasce proprio dalla volontà di allargare il più possibile il raggio di azione ed arrivare là dove spesso il servizio pubblico non arriva.

“Già l’anno scorso il Rotary Club Trapani-Birgi-Mozia aveva organizzato una cena natalizia a sostegno della nostra attività, e la loro riconferma anche quest’anno non può che essere per noi motivo di orgoglio e soddisfazione”- dichiara il referente regionale di Saman Gianni Di Malta.

“Il lavoro quotidiano in Osteria è impegnativo e  complicato sopratutto quando siamo chiamati a fare quadrare i conti. Ricordiamo infatti che a fronte di ogni utente segnalato che consuma un pasto completo (primo, secondo, contorno, frutta, pane e acqua) il comune di Trapani ci riconosce un contributo di poco più di 3.60 euro. Iniziative come quelle del Rotary- conclude Gianni Di Malta- ci consentono dunque non solo di consolidare l’esistente ma anche di estendere il servizio ad altre persone in condizione di forte disagio sociale. Ai soci Rotary va dunque il nostro più sentito ringraziamento.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *