GUARDIA COSTIERA DI TRAPANI: AREA MARINA PROTETTA – SEQUESTRATI 4000 RICCI DI MARE

In due distinte operazioni svolte nella mattinata di ieri e di oggi, personale militare delle unita’ navali della Capitaneria di Porto di Trapani, hanno proceduto al sequestro complessivo di circa 4000 ricci di mare a carico di pescatori di frodo.

Le dipendenti motovedette CP Alfa 88 e CP 770 uscite dal porto di Trapani per attività di vigilanza nell’area Marina Protetta delle Isole Egadi hanno intercettato in entrambi le occasioni nel tratto di mare prossimo alla località RICCIdenominata punta Fanfalo di Favignana una imbarcazione da diporto condotta da soggetti già noti per violazioni della normativa sulla pesca sportiva. Nel corso dei controlli sono stati rinvenuti a bordo del natante alcuni retini contenenti complessivamente circa 4000 esemplari di ricci di mare appena raccolti destinati alla vendita illegale.

I ricci , ancora vivi, sono stati rigettati in mare dalle stesse unita’ navali della guardia costiera. le predette attività di controllo hanno portato, oltre al sequestro del pescato e dell’attrezzatura, all’elevazione di n° 2 processi verbali amministrativi per un ammontare di 8.000 euro di sanzione amministrativa pecuniaria.

Le operazioni rientrano nell’ambito  delle attività poste in essere dalla Guardia Costiera di Trapani per garantire il rispetto delle normative a tutela dell’ambiente e dell’area Marina Protetta delle Isole Egadi.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *