Strisce blu, la sosta è diventata digitale

Da lunedì 4 novembre 2019 sarà attivo il servizio di pagamento della sosta su strisce blu tramite applicazione per telefonia mobile. Le due aziende identificate da ATM spa Trapani sono: Dropticket e la Easypark.
Per l’utente sarà quindi sufficiente scaricare sul proprio telefono l’applicazione, disporre di una carta di credito, seguire le istruzioni per l’utilizzo e sarà quindi possibile attivare la sosta pagando i minuti reali e/o modificarne la durata distanza. L’utilizzo del servizio comporterà un costo di commissione a carico dell’utente così quantificato:
– DropTicket: il 7% sul costo complessivo della sosta per tutte le tipologie di tariffe;
– Easypark: il 15% sul costo complessivo della sosta per le aree a tariffazione 0,10 €/h, € 0,19, all’avvio della sosta su aree a tariffa “gialla” e € 0,29 all’avvio della sosta su aree a tariffa “rossa”.
Eventuali campagne promozionali delle due aziende saranno disponibili sui rispettivi siti internet o direttamente sull’app.easypark
Al fine di agevolare nel controllo gli Ausiliari del Traffico e per non incorrere in sanzioni l’utente dovrà esporre sul cruscotto della propria auto il badge identificativo dell’applicazione utilizzata (vedi immagini di seguito allegate).
“L’avvio del pagamento della sosta su strisce blu tramite app – afferma il sig. Sindaco Giacomo Tranchida – è il primo passo verso quell’atteso miglioramento dei servizi offerti alla collettività. Mi auguro presto, che anche nell’ambito del servizio di linea urbana sarà offerto un simile servizio. Tutto ciò – conclude il Sindaco – al fine di rendere Trapani una città smart come nella visione di governo di questaCittà”
“Da lunedì, di fatto raggiungeremo un obiettivo atteso dall’Amministrazione Comunale – afferma l’Amministratore Unico di ATM ing. Massimo La Rocca – dalla nostra azienda e importante per la collettività, cioè permettere ai cittadini trapanesi e non, di poter pagare la sosta su strisce blu a distanza e senza dover ricorrere obbligatoriamente al parcometro. Preciso che le applicazioni disponibili non sostituiranno i parcometri ma andranno a integrare le modalità di pagamento della sosta su strisce blu.”

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *