Favignana, gli alloggi della Polizia Penitenziaria sembrano abbandonati ed in condizioni pietosi

I delegati Regionale S.A.P.P.E. Giuseppe TAMMARO e Eugenio D’AGUANNO, si sono recati in visita presso la Casa di Reclusione di Favignana.
La suddetta visita è stata focalizzata sui locali destinati alla caserma agenti.
Durante il giro sono state notate subito le condizioni “PIETOSE” degli alloggi che a primo impatto risultano come se fossero stati abbondonati.
All’interno delle camere, dove gli agenti di P.P. “ACCASERMATI” dormono e vivono nelle ore libere dal servizio, abbiamo constatato: Finestre con persiane distrutte, Muri umidi e screpolasti, stanze con 4/5 posti letto, ed un bagno quasi distrutto poco funzionale, senza doccia, con una vecchia vasca per 25/30 agenti.
La delegazione S.A.P.Pe è stata colpita NEGATIVAMENTE per le condizione in cui sono costretti a vivere i nostri colleghi poliziotti penitenziari in quella caserma “ SE CASERMA SI PUO’ CHIAMARE “ ai limiti delle decenza:
Abbiamo inoltre, segnalato delle carenze IGENICO/SANITARIE nel luogo ove si consumano i pasti.
Questa O.S. ha inoltre richiesto autorizzazione al competente ufficio per effettuare dei rilievi fotografici, ai fini di documentare lo stato di degrado.
In considerazione di quanto esposto, il S.A.P.Pe farà quanto in suo potere per far vivere meglio i nostri colleghi poliziotti penitenziari.-

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *