Arresti e sequestri di droga eseguiti dai Carabinieri

Nell’ultimo fine settimana la città di Marsala è stata interessata da un vasto servizio di controllo del territorio che ha visto impegnati i Carabinieri della Compagnia di Marsala, con l’ausilio della Compagnia di Intervento Operativo del XII Reggimento Carabinieri Sicilia e del Nucleo Cinofili di Palermo, durante cui sono stati eseguiti diversi controlli domiciliari e su strada. Tale servizio è stato coordinato dal nuovo Comandante della Compagnia di Marsala, Capitano Guido Romano ROSADONI. L’Ufficiale, 30enne, originario della provincia di Arezzo, dal 2010  ha frequentato l’Accademia Militare di Modena e successivamente la Scuola Ufficiali Carabinieri, conseguendo la laurea in Giurisprudenza . Completata la propria formazione, ha ricoperto l’incarico di Comandante di Plotone presso la Scuola Allievi Carabinieri dei Roma, di Comandante del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Centro e, in ultimo, di Aiutante di Campo del Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora” di Roma, Gen. C.A. Ilio CICERI.  

Nell’ambito dei controlli, i Carabinieri della citta lilybetana, durante una perquisizione eseguita d’iniziativa, grazie al fiuto del cane “Derby”, hanno rinvenuto nell’abitazione di un pregiudicato marsalese, oltre 80 grammi di marijuana e 7 grammi e mezzo di hashish, alcune dosi già confezionate e materiale per la pesatura ed il confezionamento della sostanza stupefacente. Il 31enne è stato quindi arrestato e, a seguito del giudizio di convalida, sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Per lo stesso reato è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica anche un altro marsalese di 46 anni, già noto ai militari per i suoi precedenti specifici, nella cui abitazione sono stati trovati 17 grammi di marijuana e 14 di hashish. 

Nel corso del medesimo servizio, i Carabinieri hanno anche rinvenuto, in una casa stagionale di proprietà di ignari cittadini, una vera e propria serra per la coltivazione di canapa indiana, ancora allo stato iniziale, con tanto di vasi, concimi ed impianto di climatizzazione. Ad allertare i militari sono stati i proprietari i quali, dopo mesi di assenza, si erano recati nell’abitazione estiva che richiede un intervento edilizio di ristrutturazione, scoprendo l’esistenza di un vivaio con piantine di canapa indiana appena germogliate.

Scoperto dai Carabinieri e denunciato anche l’autore di un furto con scasso a un esercizio commerciale di prodotti alimentari avvenuto nella scorsa notte.

I Carabinieri hanno anche denunciato un 22enne marsalese che, durante il controllo stradale, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico e due persone per guida senza patente. Segnalato, infine, alla Prefettura di Trapani un minorenne di Marsala, che deteneva 2 grammi di marijuana per uso personale.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *