SELINUNTE, “FESTA DELLA MUSICA 2021” 18-19-20 GIUGNO 2021

Selinunte, nel corso del 2020, ha lavorato con la AIMN e grazie ad un’ampia interlocuzione è stata scelta quale luogo per la realizzazione del primo evento della “Festa della Musica” 2021. Lo scorso anno quest’attività ha dato esito all’esibizione di Paolo Fresu davanti al Tempio della Concordia di Agrigento, evento fortemente sostenuto dall’Arch. Agrò nella qualità di Presidente della Valle dei Templi.
Il concerto di Selinunte costituisce l’apertura della Festa della Musica, il 20 giugno, dialogando con Milano che sarà quello di chiusura, della 27a edizione della Festa della Musica italiana. Ieri, alla presenza del Ministro della Cultura Dario Franceschini, l’Assessore ai Beni Culturali Alberto Samonà e l’Assessore al Turismo Manlio Messina, l’iniziativa è stata presentata in una conferenza stampa a Roma. Il progetto “di rinascita dell’arte”, sostenuto dalla Commissione Europea riveste un grande significato solidale.
Un progetto in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Il Parco Archeologico di Selinunte ed il Ministero della Cultura, durato un anno intero e culminato con un portale che racchiude tutti i brani prodotti ed un incontro laboratorio, nei giorni precedenti la Festa della Musica, con tutti gli artefici del progetto, una big band formata dal Brass Group e dal Conservatorio “Arturo Toscanini” ed un personaggio simbolo della cultura musicale moderna in Italia come Carlo Massarini.
20 gruppi di musicisti, cantautori ed artisti provenienti da 20 Regioni Italiane racconteranno ed interpreteranno venti storie del 2020. Un progetto che tende a ricordare i momenti particolari che abbiamo vissuto piuttosto che dimenticare, pensando al futuro ed alla rinascita. “Un evento di grande impatto che si incardina felicemente con il potere evocativo di uno spazio che è esso stesso impregnato di storia, una storia che si ripete e si armonizza e plasma con il contemporaneo. Un’esperienza – afferma il direttore del Parco Archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria, Arch. Bernardo Agrò – che si unisce ad altri percorsi tematici, sensoriali e percettivi, che coinvolgendo il territorio porta alla consapevolezza della bellezza. Queste attività rendono concreta l’esperienza di condivisione e di animazione culturale d’area in una moderna accezione della fruizione che svolge “l’attrattore culturale Parco”, amplificando le linee di indirizzo di una nuova politica culturale”.
La difficile articolazione dell’organizzazione dell’evento ha avuto la grande collaborazione dell’amministrazione comunale di Castelvetrano, grazie al Sindaco, il Dott. Enzo Alfano: “È da sottolineare l’impegno di tutti Noi, l’intenso lavoro in Sinergia tra il Parco ed il Comune, nonché la nostra perseveranza che ha consentito di poter realizzare tale importante Evento”; oltre al lavoro silente dell’Assessore, alla Rinascita Economica e Promozione della Città, Licari Numinato Davide: “Manifesto grande soddisfazione per la scelta, ricaduta nel nostro territorio quale luogo per la realizzazione del primo evento della -Festa della Musica- 2021, coerentemente alla Vision Programmatica di Sviluppo socio-economico della Castelvetrano 2030 – la Città che Vogliamo ed alle future opportunità legate ai finanziamenti del Recovery Fund”
Il progetto ha altresì avuto il sostegno, attraverso il partenariato tecnico, di Aeroviaggi, dell’Associazione “Terra d’InCanto” di Selinunte e del “Momentum”.
I laboratori musicali, svolti dagli stessi artisti, che avranno la durata di 3 giorni, animeranno i centri limitrofi quali la cittadina di Selinunte e Marinella, finalizzando tale attività con un concerto che vedrà l’alternarsi di più di 60 artisti sul palco. Nei giorni di venerdì 18 pomeriggio dalle 18:00 in poi, sabato 19 Giugno (tutto il giorno) e domenica 20 Giugno (tutto il giorno), ticket per l’evento costo di 10 euro. L’Area Monumentale di Selinunte aprirà anche alle visite serali dalle 21:00 alle 24:00. Tale progetto, oltre ad una visita incantevole tra i tramonti e l’illuminazione artistica, darà la possibilità di partecipare attivamente ai laboratori musicali che si svolgeranno nel Baglio Florio. I gruppi di artisti si esibiranno sul palco per il concerto domenica sera. Resto ingressi secondo protocollo Covid.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *