CambiAmo Erice aderisce al progetto politico di Silvana Catalano

Luigi De Vincenzi e Elisabetta Augugliaro si candideranno al Consiglio comunale. 

CambiAmo Erice svolta e aderisce al progetto civico della candidata sindaco Silvana Catalano.

“La matrice civica che incarna il progetto politico di Silvana Catalano  – dice Luigi De Vincenzi, fondatore di CambiAmo Erice – si sposa alla perfezione con la nostra. Uno sguardo d’insieme, proiettato verso il futuro, con l’obiettivo concreto di rimettere  Erice e gli ericini al centro di un vero progetto civico che faccia rinascere la città, che stimoli la partecipazione, la fiducia e il ritorno al voto”.

Oltre al leader di CambiAmo Erice, Catalano ha accolto anche Elisabetta Augugliaro che sarà candidata con De Vincenzi al Consiglio comunale.

“La nostra coalizione – dice la candidata sindaco Silvana Catalano –  con l’arrivo di CambiAmo Erice si amplia con nuove competenze. La loro esperienza sul territorio potrà dare un contributo prezioso ad un progetto che mette al centro il cittadino e i suoi interessi. Queste nuove adesioni e ai principi espressi nella nostra coalizione sono il segno evidente che il nostro progetto è attrattivo ed è destinato a crescere”. Nel giro di poco tempo, infatti, Eric’è e Fronte Comune hanno visto aderire prima Fratelli d’Italia e adesso CambiAmo Erice.

“Sono contento dell’adesione di Luigi De Vincenzi ed Elisabetta Augugliaro al nostro progetto di cambiamento per Erice – dice Vincenzo Maltese, fondatore di Fronte Comune –. Siamo sulla strada giusta considerato che la nostra mission è il radicamento sul territorio, un modo di fare politica nuovo che vogliamo portare avanti a partire da Erice, che metta i servizi essenziali e primari al centro della nostra azione di governance della comunità ericina. Temi come il sistema idrico, fognario e depurativo sono ancora deficitari e come movimento civico Fronte Comune li stiamo affrontando sin dalla nostra costituzione. L’obiettivo nell’imminente futuro sarà quello di concretizzare facendo rete con tutti i cittadini e i movimenti civici che vogliono un vero cambiamento”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *