Al via a Partanna la 6^ edizione della Settimana della Cultura

Tutto pronto a Partanna per la 6^ edizione della Settimana della Cultura, immaginata quest’anno come ‘spazio vivo’ e itinerante, con performances artistiche che ravviveranno vari luoghi della città. La manifestazione si svolgerà dal 23 al 28 maggio e comprenderà al suo interno anche la sessione de “Il Maggio dei Libri”, altra iniziativa culturale tradizionale per Partanna.
L’evento ospiterà una Mostra fotografica di Lorenzo Gatto al Chiostro dell’ex Monastero delle Benedettine. Gatto ha all’attivo progetti artistici con vari danzatori e coreografi della scena contemporanea italiana e le sue immagini fotografiche spesso in bianco nero, monocromatiche, riescono a regalare il concetto di bellezza così come era visto dai classici, variando e risolvendo in chiave moderna i canoni estetici e tipologici. Ossessionato dalla sua città, Palermo, che ama fuori misura, la rende studio a cielo aperto, creando contrasti semantici, unendo il degrado all’eccellenza: i suoi scatti richiamano alla storia dell’arte che come la pittura o la scultura tendono a idealizzare il corpo rendendolo veicolo indiscutibile del bello.
In programma anche una performances musicale dei fratelli violinisti Burriesci, giovanissimi talenti musicali di Paceco, all’I.I.S.S. “D’Aguirre-Alighieri” di Partanna, una performances di danza a cura del centro Danza Tersicore, di Elisa Ilari,  denominata “Fuori scena” presso lo spazio del Mercato settimanale e l’I.C. “Rita levi Montalcini”,  e lo spettacolo teatrale “Troades” per la regia di Giacomo Bonagiuso, con la partecipazione degli alunni dell’I.I.S.S. “D’Aguirre-Alighieri” inserito nel PON 2014-2020.
Per Il Maggio dei Libri, mercoledì 25 maggio alle ore 19.30 è in programma la presentazione de “La tavola è festa. Cibo, riti e ricette di Sicilia” di Anna Martano, gastronoma e ‘gastrosofa’, docente e critica enogastronomica, protagonista a seguire di una “Cena con l’autrice”,  con menù tratto dal libro. L’indomani  Anna Martano incontrerà i bambini dell’I.C. Rita Levi Montalcini per una lezione di ‘storia gastronomica’ e il 27 maggio l’associazione “Palma Vitae” presenterà il libro “Fimmine” dell’attrice e regista Luana Rondinelli al Chiesto dell’ex Monastero delle Benedettine alle ore 18.30.
“Torna un appuntamento tradizionale per la nostra città – dice il sindaco Nicolò Catania – e finalmente in presenza dopo due anni di restrizioni a causa del Covid. Come sempre, abbiamo curato nel dettaglio i vari momenti, coinvolgendo anche i giovani delle scuole, certi della partecipazione della cittadinanza, cui sono dedicati diversi momenti di intrattenimento e cultura”.
“Il taglio diverso che abbiamo dato di proposito a quest’edizione della Settimana della Cultura – dice l’assessore Noemi Maggio – ha l’obiettivo di conferire all’evento una percezione complessiva diversa dell’arte, per una fruizione più fluida, più vicina ai luoghi della vita, e aperta. La formula che adottiamo deriva dalla volontà di aprire le braccia della Città alla cultura e di mescolarla a siti altri, anche non tradizionalmente utilizzati per iniziative culturali ma perfettamente in grado di ospitarle e proporle”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *