BAIA SANTA MARGHERITA, TESTIMONIAL: IL CAMPIONE DEL MONDO PASQUALE BIONDO. ESCURSIONI AL BAGLIO CUSENZA, NELLA RISERVA DELLO ZINGARO

Un pranzo “a bocca in su” per ammirare le esibizioni di parapendio degustando i piatti della tradizione locale cucinati con prodotti a km 0, a pochi metri dal mare. E’ una delle novità della X edizione della rassegna enogastronomica “Bagli, Olio e Mare”, in programma da venerdì 29 a domenica 31 luglio a Baia Santa Margherita, co-organizzata dal Comune di San Vito Lo Capo e dall’Associazione Turistico Culturale Castelluzzo, con il supporto di Slow Food – condotta di Trapani.

I soci della ASD Sicilia Volo libero “Le coppole volanti” si lanceranno ogni mattina, a partire dalle ore 11.00, da tre punti delle montagne circostanti per atterrare a Baia Santa Margherita. Una vera e propria attrazione che lascerà con il fiato sospeso i bagnanti e quanti, stuzzicati dai profumi della cucina, vorranno degustare i menù preparati sul momento. Su prenotazione, sarà possibile, inoltre, fare l’esperienza di volo in parapendio in tandem con un istruttore esperto. Alla manifestazione sarà presente Pasquale Biondo, campione del World Paramator Championship. 39 anni, siciliano d’origine, e marchigiano d’adozione, Pasquale Biondo è stato il primo atleta a conquistare per l’Italia la medaglia d’oro alla competizione mondiale per parapendio a motore che si è svolta a Rio De Janeiro nella categoria PF1: decollo a piedi in monoposto.  Le esibizioni di parapendio si svolgeranno compatibilmente con le condizioni meteorologiche.

In collaborazione con la Riserva Naturale Orientata “Zingaro, nelle giornate di sabato 30 e domenica 31 saranno organizzate delle escursioni guidate al Baglio Cusenza, un antico nucleo di case, nel cuore della Riserva, abitate fino alla fine del 1800 testimonianza della vita contadina dedita alla coltivazione della terra e all’allevamento degli animali.

Sabato 30 luglio, all’interno del villaggio gastronomico, Slow Food proporrà un oil testing per far conoscere le proprietà organolettiche dell’olio extravergine di oliva, elemento principe della gastronomia siciliana. Sarà, inoltre, l’occasione per degustare e conoscere da vicino i presidi slow food utilizzati per la rassegna: il pomodoro pizzutello di Paceco, le mandorle di Noto, l’aglio rosso di Nubia, il sale marino di Trapani, il grano Timilia e il melone cartucciaro di Paceco.

Il villaggio gastronomico sarà aperto a pranzo e cena offrendo un menù completo, composto da antipasto di bruschetta, un primo piatto, che varierà ogni giorno, un secondo di pesce locale appena pescato e fritto in una maxi padella, una fetta di melone, una cassatella di ricotta e un bicchiere di vino locale. Ogni sera uno spettacolo musicale intratterrà gli ospiti della kermesse.

Il programma della manifestazione si può consultare sulla pagina Facebook Bagli, Olio e Mare.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *