The Arts Ring”: la scuola media “De Stefano” ospita il Transnational Meeting Italy

Il nuovo progetto Erasmus+ vedrà docenti e studenti coinvolti in un percorso formativo sull’arte e la creatività.

Un’intera giornata, quella del 6 luglio scorso, dedicata a definire le procedure comuni, attraverso le quali, le scuole coinvolte nel progetto Erasmus+, parteciperanno al nuovo percorso dedicato all’arte e alla creatività. Nell’arco di un biennio, docenti e studenti dei sei Paesi coinvolti, si scambieranno buone pratiche all’interno di un progetto volto a stimolare le competenze artistiche degli studenti partecipanti.

Il progetto, che ha preso il via in Portogallo, con delle attività dedicate al mondo del circo, si è sviluppato poi in Grecia, con un percorso dedicato alla scultura, e proseguirà in un terzo momento in Turchia con delle iniziative legate al teatro “Karagoz e Hacivat”, Studenti e insegnanti della Scuola media statale di Erice “Antonino De Stefano”, partner del progetto, saranno impegnati in delle attività artistiche legate all’arte e alla cultura siciliana, in particolare a tre elementi caratteristici del territorio trapanese: sale, corallo e ceramica. Dopo la mobilità in Spagna, incentrata sulla musica e sul ballo Flamenco, il progetto si concluderà in Bulgaria con un appuntamento dedicato alla musica popolare bulgara.

Stimolare la componente espressiva e comunicativa degli studenti attraverso l’arte e la cultura in una dimensione europea che supera i confini dei singoli stati, privilegiando lo scambio reciproco e la collaborazione su un fattore altamente unificante e comune qual è l’arte. Tra gli obiettivi del progetto, oltre alla creazione del logo che lo contraddistinguerà, anche la costruzione dell’“Anello dell’arte”, già realizzato dagli studenti della “De Stefano”, al cui interno tutti i soggetti coinvolti lasceranno spunti e suggerimenti, sulle attività creative volte a favorire lo sviluppo degli studenti, inerenti l’espressività e la comunicazione. La scatola contenente i lavori svolti verrà aperta, analizzata, e discussa ogni due mesi in un’assemblea degli studenti, prendendo le decisioni sulle attività da sviluppare.

L’Erasmus+ è il progetto europeo di scambio e condivisione di pratiche didattiche e di esperienze di vita. L’istituto scolastico lavorerà fino a giugno 2024 in collaborazione con cinque scuole partner di: Bulgaria, Portogallo, Spagna, Romania e Turchia. Gli incontri, cominciati nel 2022 si svolgeranno nei diversi Paesi coinvolti. La partecipazione della scuola a questo tipo di partenariati e alle sue mobilità rappresenta un’opportunità di cambiamento, in una dimensione europea, per sensibilizzare le giovani generazioni sull’importanza dell’arte e della creatività.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *