Alla Marina di Levante la presentazione de “La mosca bianca” di Maurizio Macaluso

Venerdì 5 agosto alle ore 19.00, presso la Marina di Levante, a Trapani, sarà presentato il libro “La mosca bianca”, di Maurizio Macaluso, seguito de “La pecora nera”, il  fortunato romanzo uscito nella primavera di due anni fa edito da Margana Edizioni.
“Siamo felici di potere presentare questo secondo libro di Maurizio Macaluso, autore dalla scrittura chiara, appassionata, emozionante, riflessiva e ironica che non finisce  mai di stupire”, dice l’editrice Anna Puccio che per l’occasione affiancherà lo scrittore.

Il libro racconta la storia del professore Virginio La Porta, alle prese con una famiglia problematica. Anche questa volta Macaluso, con il suo stile scarno e incalzante,  conduce il lettore dentro un intricato giallo non mancando, come è nel suo stile, di toccare temi sociali di grande rilevanza che ne fanno anche un racconto intimo. Una  storia familiare dai risvolti inattesi e imprevedibili che induce alla riflessione. 

Al termine della presentazione seguirà un aperitivo con frutta fresca e vino. 

La storia
Virginio La Porta è un tranquillo professore di Matematica. Sposato e padre di una figlia, conduce una vita appartata. Un giorno alla sua porta si presenta  Mariuccia, figlia del fratello Giovanni, boss spietato e sanguinario. Il suo arrivo sconvolge la vita di Virginio. Mariuccia è una ragazza problematica. Soffre di repentini balzi di umor e e semina zizzania tra Virginio e la moglie. La ragazza custodisce un segreto. Da questo momento la vita di Virginio prende una piega inattesa e imprevedibile. Il  professore è costretto a districarsi tra sospetti e misteri nel disperato tentativo di non restare travolto. Sullo sfondo l’ombra ingombrante di suo fratello Giovanni che, dieci  anni prima, ha tentato di ucciderlo e che, da un momento all’altro, potrebbe tornare per saldare i conti.
L’autore
Maurizio Macaluso è nato il 10 maggio del 1971 a Trapani. Dal 1992 è giornalista pubblicista. Ha collaborato con diversi quotidiani regionali e settimanali  occupandosi di temi sociali e giudiziari. Da una sua inchiesta giornalistica è scaturita la riapertura del caso della strage di Alcamo Marina e il conseguente processo di  revisione che ha portato alla scarcerazione, dopo 22 anni, di uno dei presunti autori del duplice omicidio di due carabinieri e all’assoluzione di altri due.
È autore dei libri “L’uomo che amava i bambini” (2015), “La Cagna” (2017), “Meglio un rospo arrapato che un principe attempato” (2017), “Di domenica” (2017 e 2019), e  “Sarò Dio” (2019). “La pecora nera” (2020), “Confessioni di un innocente” (2020).

La casa editrice
Margana Edizioni è nata a Trapani nel 2009 dopo un’intensa e proficua collaborazione con Coppola Editore, battagliera casa editrice vocata all’impegno  sociale e contro la criminalità organizzata.
Con lo stesso patrimonio di ideali ed esperienze viene condotta oggi l’intera attività di casa editrice. Margana Edizioni si rivolge a lettori e scrittori e
operatori di tutta Italia; le diverse collane si collocano principalmente nella narrativa e nella saggistica, nel racconto autentico e appassionante del territorio siciliano e della sua storia,  portando alla luce storie dimenticate e ricercando un confronto costante con gli autori, il pubblico e l’intera società. Diversi i progetti di promozione della scrittura e della   lettura mediante corsi dedicati alla poesia e alla scrittura creativa.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *