Un arresto per violenza e resistenza dei Carabinieri per un cittadino tunisino

Una persona arrestata, sei denunciate e varie sanzioni amministrative per detenzione di stupefacenti il bilancio dell’intensificazione dei controlli in centro storico da parte dei Carabinieri della Compagnia di Marsala, coadiuvati da militari della Compagnia d’Intervento Operativo del 12° Reggimento Sicilia di Palermo.

Durante l’ultimo fine settimana, i Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Marsala, hanno arrestato in flagranza, per violenza e resistenza, un cittadino tunisino, noto per numerosi episodi di disordine nel centro storico.

L’indagato, che avrebbe minacciato ripetutamente la proprietaria di un chiosco in Piazza Matteotti, è stato individuato dai militari della Compagnia d’Intervento Operativo mentre brandeggiava pericolosamente delle bottiglie in vetro rotte. L’uomo ha opposto resistenza ed è stato accompagnato in caserma prima di esser dichiarato in stato d’arresto. All’esito della convalida, gli è stata applicata, su richiesta della Procura, la misura cautelare della custodia in carcere.

I controlli sono proseguiti con il deferimento in stato di libertà di cinque cittadini marsalesi, per vari reati, da porto di armi o oggetti atti ad offendere a guida senza patente e violazioni a divieti di accesso ad aree urbane.

Sono stati infine controllati altri cinque giovani del posto che verranno segnalati alla Prefettura di Trapani per la detenzione di stupefacenti di varia natura come marijuana, hashish, cocaina e crack.

La tua azienda sta per fallire se non...

Attiri nuovi clienti in maniera prevedibile e alzi la frequenza di acquisto

https://www.marcodasta.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto