Antropologia e architettura nella tonnara, conferenza a Castelvetrano nell’ambito della mostra fotografica “Il Principe dei Mari”

Sabato 18 maggio, nell’ambito dell’evento dedicato alla tradizionale pesca del tonno in Sicilia già in corso con la mostra fotografica “Il Principe dei Mari” del fotografo trapanese Giuseppe Di Salvo, presso il centro commerciale Belicittà (Castelvetrano uscita autostrada, via Caduti di Nassirya) alle 18.00 si terrà la presentazione del libro “Il Signore delle Tonnare” di Ninni Ravazza, dedicato all’imprenditore trapanese Nino Castiglione fondatore della omonima industria ittica.

L’autore, scrittore e per vent’anni sommozzatore delle tonnare trapanesi, parlerà del libro e dell’imprenditore nel contesto più ampio di una conferenza dal titolo “I Signori dei tonni e la loro Casa in riva al mare”; con l’ausilio delle immagini realizzate nel corso della sua collaborazione con i famosi rais siciliani, Ninni Ravazza approfondirà l’antropologia e l’architettura del leggendario mondo della tonnare. L’attenzione sarà rivolta principalmente alla cultura materiale e immateriale legata alla pesca del tonno, affidando alla mattanza il solo aspetto tecnico della pesca compendiato in poche foto relative agli anni ‘80 – ‘90 quando la tonnara di Bonagia-San Cusumano era la più produttiva d’Italia.

La serata si concluderà con una degustazione di prodotti di tonnara a cura della ditta Nino Castiglione Srl, sponsor dell’evento. L’ingresso è libero.

La mostra fotografica è organizzata dal Centro Commerciale Belicittà in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore “R. D’Altavilla” di Mazara del Vallo, l’Istituto TED Formazione Professionale e l’azienda Nino Castiglione Srl.
L’iniziativa fa parte del progetto “Belicittà per il Sociale”, una serie di eventi organizzati con l’obiettivo di sostenere e contribuire al benessere della comunità locale.

Il Centro Commerciale Belicittà, situato a Castelvetrano è il primo centro commerciale realizzato nella Sicilia occidentale, con una superficie di 10mila metri quadrati. La costruzione è iniziata nel 2007 e nel 2013 la struttura è stata definitivamente confiscata alla criminalità organizzata, diventando un simbolo di rinascita e restituzione al territorio. Attualmente, il Centro Commerciale Belicittà è gestito dall’Agenzia Nazionale per i Beni Confiscati e fornisce lavoro a 150 persone nei negozi presenti all’interno, oltre a impiegare altre 250 persone nel settore dell’indotto.

La tua azienda sta per fallire se non...

Attiri nuovi clienti in maniera prevedibile e alzi la frequenza di acquisto

https://www.marcodasta.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto