L’ARCHIVIO POLITICO E PERSONALE DI NINO MONTANTI DICHIARATO DI “INTERESSE STORICO PARTICOLARMENTE IMPORTANTE”

Venerdì 24 maggio alle ore 17,00, nella sala conferenze del Museo Pepoli di Trapani, sarà presentato l’Archivio politico e personale dell’on. Nino Montanti, recentemente  dichiarato dal Ministero della Cultura di grande valore culturale “in considerazione del suo specifico interesse storico”.
L’Archivio Montanti è stato ordinato e catalogato dalla dott.ssa Patrizia Badalucco, giovane archivista trapanese; contiene molti documenti che ripercorrono anni significativi della politica nazionale e siciliana, e tra questi lettere autografe di Ugo La Malfa, Sandro Pertini, Oronzo Reale, Libero Grassi, Raffele Vanni, Antonio Maccanico, Ludovico Corrao, Dino Grammatico e altri esponenti politici di spicco.
Nella motivazione del decreto di dichiarazione di interesse culturale, la cui istruttoria è stata curata dalla dott.ssa Elena Montagno, funzionaria archivista dell’Archivio di Stato di Palermo, si legge: “L’archivio dell’on. Montanti è da ritenersi di interesse storico particolarmente importante non solo per la narrazione e la ricostruzione della storia della Sicilia del secondo dopoguerra, ma certamente anche per la storia delle riforme sociali ed economiche, delle lotte politiche e civili, dei vari movimenti sociali e culturali che contraddistinsero il Novecento”.
Alla presentazione dell’Archivio interverranno la direttrice del Museo Pepoli, Annamaria Parrinello, Giampiero M. Gallo magistrato della Corte dei Conti, Patrizia  Badalucco, Davide Giacalone direttore del quotidiano “La Ragione”, Valerio Valenti magistrato del Consiglio di Stato e Laura Montanti.

Nino Montanti (1928-1983) aderì giovanissimo al Partito Repubblicano Italiano partecipando al referendum per la repubblica nel 1946. Dapprima vice sindaco e poi  sindaco di Erice (1956–1963), fu deputato nazionale nella IV (1963-1968) e nella V Legislatura (1968–1972) e deputato regionale nel 1976. Segretario provinciale della UIL nei primi anni ’70 e giornalista (fondò e diresse il settimanale “Trapani Nuova” edito dalla fine del 1959 al 1995), fu anche promotore ed animatore di diverse iniziative culturali e sportive.

8 su 10 aziende chiudono, la tua SALVALA

Ricevi subito il metodo in 4step per generare NUOVI CLIENTI in maniera prevedib

https://www.marcodasta.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto