Finanziaria regionale: importante lavoro per tutelare l´economia siciliana

Importanti settori economici sono stati tutelati dal maxi emendamento della finanziaria con l´inclusione dei provvedimenti proposti dall´Onorevole Paolo Ruggirello. Dopo la definizione dei canoni per l´estrazione nei bacini marmiferi e il vincolo dei comuni riceventi tali somme nell´eseguire, in quota parte, interventi di valorizzazione ambientale o di riqualificazione e ristrutturazione degli immobili sequestrati alla mafia; il maxi emendamento regionale prevede il contributo di 200 mila euro al comune di Erice per l´esercizio funiviario e la definizione delle quote di superficie delle zone industriali da destinare alla vendita diretta dei prodotti, fissata al 5% per gli edifici ad uso industriale e al 7% per quelli ad uso artigianale.
L´onorevole Ruggirello è anche il promotore dell´emendamento che prevede i canoni concessori del demanio marittimo per gli impianti di acquacoltura e maricoltura che insistono in specchi d´acqua, stabili nello 0,1% per metro quadro annuo per le aree occupate a mare comprese le aree a terra; il cui pagamento potrà essere rateizzato. Nella finanziaria regionale è stato inoltre previsto l´obbligo di sostegno dei liberi consorzi comunali ai consorzi universitari e alle istituzioni culturali già partecipate dalle province regionali, con carattere di priorità dopo le spese obbligatorie.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi