Campionato Italiano karting: Spettacolo nel Tricolore Karting

Il Campionato Italiano Aci Sport a Triscina non ha tradito le aspettative con gare appassionanti e combattute. Il comasco Simone Cunati è leader della massima serie nazionale nella kz 2 con due terzi posti. Brillante vittoria in Gara 1 del siciliano Lombardo mentre in gara 2 il successo è andato al tenace napoletano Palomba partito ultimo. Show di Comanducci nella X-30 senior, doppio colpo di Scognamillo fra gli Junior. Nella categoria 60 internazionale il polacco Przyrowski è risultato il migliore, mentre nella 60 minikart in evidenza i piloti siciliani. Soddisfazione degli organizzatori per la riuscita dell’evento.

La prima prova del Campionato Italiano karting edizione 2020 è stata un grande successo malgrado la situazione delicata venutasi a creare per l’emergenza Covid-19. La caparbietà degli organizzatori, oltre che la professionalità dello staff Aci Sport, hanno permesso lo svolgimento dell’evento in modo assolutamente regolare e in tutta sicurezza.
Nella classe regina la kz 2, due gare molto diverse. Nella prima l’alfiere della Vrt Angelo Lombardo, esperto pilota messinese ha fatto sognare i siciliani con una prestazione perfetta che lo ha visto in testa dall’inizio alla fine. Podio PalombaLombardo ha compiuto i 20 giri del circuito di 1280mt in 15’44”119. Al secondo posto con un distacco di 250 centesimi si è classificato il friulano Davide De Marco, autore del giro più veloce in 46”606. Punti preziosi per il comasco Simone Cunati che ha arpionato il terzo posto.
Lombardo – ha dichiarato – sono veramente felice di aver vinto in casa. Finalmente con gli ultimi materiali Parolin siamo assolutamente competitivi. Dopo questo successo con il mio team stiamo prendendo in considerazione la possibilità di proseguire il campionato nelle prossime tappe oltre stretto.
In gara 2 dopo un contatto di gara che ha visto coinvolti proprio Lombardo e De Marco è cominciato lo show del napoletano Giuseppe Palomba che, partito dall’ultima posizione per una “toccata” in gara 1 che lo aveva costretto ad abbandonare, si è lanciato alla rincorsa dei primi riuscendo nel corso del penultimo giro a prendere la testa della corsa e vincere davanti al trapanese Alogna, e a Cunati. Palomba che ha chiuso i 12 giri di gara 2 in 12’52”457 ha anche realizzato il best lap in 47’137. Secondo il trapanese Simone Alogna, del team Taccetta su Intrepid con un distacco di 991 centesimi. Ancora terzo Cunati che in virtù dei punti accumulati adesso è leader in campionato.
Palomba ha dichiarato “vincere partendo dalle retrovie è sempre incredibile. Ringrazio tutto il team Lg Motorsport che mi assiste nel Tricolore, spero di mantenere questo ritmo per ben figurare nella tappa europea in programma ad Adria alla quale parteciperò con la squadra ufficiale Birel Art”
Appassionanti le gare della 60 Mini internazionale. Il polacco Jan Przyrowski , del team AV Racing si è distinto su Parolin per tutto il weekend sin dalle qualifiche. Quarto in gara 1 ha vinto gara 2 in 9”09”537 davanti al campano Antonio Apicella del team Driver racing kart. Terzo l’ucraino Luka Fedorenko del Team kidX. Il giro più veloce è stato fatto segnare dall’americano con licenza italiana Kay Sorensen del Parolin Racing Kart in 53”998, giunto quarto all’arrivo. Tutta in un giro gara 1, infatti, dopo una lunga sezione disputata in regime di SLOW si è scatenata la bagarre che ha visto passare per primo sul traguardo il giapponese Kean Nakamura-Berta autore del best lap in 53”196.
VITTORIA LOMBARDOSiciliani alla ribalta nella 60 Minikart. In gara 1 successo sulla distanza di 12 giri in 10’56”521 e giro veloce in 53”529 per il ragusano Daniele Schillaci, del team Driver racing kart. Alle sue spalle con un distacco di 221 centesimi il catanese Salvatore Alfio Sardo del Team Taccetta. Terzo, ancora un catanese, Sebastiano Vasta Cultraro. In Gara 2 altro squillo siciliano con la vittoria del ragusano Bruno Angelo Blanco, del team Vrt Parolin, che ha chiuso la sua prova in 9’08”573 davanti a Filippo Sala anche lui su Parolin , e alla trapanese Aurora Mistretta del Team Battaglia su FK. Il giro più veloce con 53”778 è andato al già citato Schillaci poi costretto al ritiro.
Nella x-30 Senior show del romano Cristian Comanducci che ha vinto tutto, manches e finali. Il romano del Team PKR su Tony Kart col tempo di 13”09”484 ha preceduto in gara 1 di 161 centesimi l’altro romano Vittorio Maria Russo del Driver Team Kart e il piemontese Marco Ravera del team Zanchi Motorsport, autore del best lap in 48.938. In gara 2 Comanducci ha chiuso in 10’49”678 davanti al siracusano Michael Paparo, che sul traguardo ha accusato 972 centesimi di ritardo e a Russo. Consolazione per l’agrigentino Giuseppe Guirrieri del team Vrt Parolin che ha staccato un ottimo tempo risultando il più veloce 49”365.
Nella X-30 junior due vittorie per il campano Manuel Scognamiglio del team Gamoto. In gara 1 Scognamiglio ha avuto la meglio sul potentino Rocco Mazzola che pur effettuando il giro più veloce in 49.99 ha ceduto al primo 346 centesimi. Terzo l’ucraino Olek Sandr Bondarev del CKC Racing. In gara 2 il secondo è il terzo hanno invertito la posizione, con Bondarev che è giunto sul traguardo a 200 centesimi dal vincitore, ma con Mazzola ancora una volta il più veloce con 49”678.

Prossimo appuntamento col Campionato Italiano karting a Sarno dal 28 al 30 Agosto.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi