Marausa: la CO.DI.CI. chiede attività ispettiva alla P.A.

Ricordate quando il mese scorso vi parlammo della chiusura del tratto di spiaggia a Marausa? A quanto pare ci sono novità. Ecco il comunicato stampa della CO.DI.CI. che abbiamo ricevuto:

« Nell´attesa che il Comune di Trapani, al quale in data 27.05.2015 è stato inoltrato formale accesso agli atti, si decida ad inviare note e informazioni sulla chiusura del tratto di spiaggia di Marausa, l´attività di studio e di approfondimento dell´Associazione CO.DI.CI. – Osservatorio per la Legalità, al quale si sono rivolti diversi cittadini di Marausa, va avanti.
“Bisogna accertare se la recinzione apposta sia legittima o meno, e per far questo , abbiamo chiesto formalmente all´Assessorato Regionale Territorio e Ambiente se sia mai stata avanzata una comunicazione o richiesta autorizzazione da parte della Lido Marausa Spa e, di conseguenza, si esista un NullaOsta da parte della P.A., come sembrerebbe essere richiesto dalla normativa di settore (nella specie Codice della Navigazione) per le opere realizzate entro 30 mt dal demanio marittimo” così l´Avv. Vincenzo Maltese, Responsabile per CO.DI.CI. Trapani, che sta curando l´incarico conferitogli.
In caso di assenza difatti – conclude il legale – la p.a. avrebbe l’obbligo di intervenire per la riduzione in pristino dello stato dei luoghi., come stabilito di recente dalla Sezioni Unite della Cassazione. »

SEI IMPRENDITORE??? ALLORA LEGGI QUI ••

Sto cercando 5 imprenditori che vogliono ottenere 10 NUOVI CLIENTI ogni MESE!!!

https://www.marcodasta.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto