Trapani contro ogni tipo di violenza, Tranchida e Barbara: “Ferma condanna per quanto avvenuto a Reggio Calabria, macchiato il nome della nostra Città che invece si distingue per essere luogo solidale ed accogliente”

In seguito agli spiacevoli fatti avvenuti ieri pomeriggio al termine alla partita di calcio tra Reggina e Trapani, che non possono e non devono inficiare quanto di buono si sta costruendo sul campo al fine di rilanciare l’immagine sportiva della nostra Città, anche il Sindaco Giacomo Tranchida e l’Assessore allo Sport Emanuele Barbara hanno voluto esprimere un pensiero di vicinanza all’autista del bus finito in ospedale ed alla Città di Reggio Calabria. “Condanniamo con fermezza ogni tipo di violenza avvenuta ieri al termine del match, peraltro vinto dal Trapani, che ha coinvolto in maniera inaccettabile l’autista del bus che stava accompagnando la tifoseria locale verso l’uscita da Reggio Calabria – dichiarano il Sindaco e l’Assessore -, e che è costato a quest’ultimo 8 giorni di prognosi a causa delle ferite riportate. Lo sport, come abbiamo più volte ribadito, deve essere motivo di rilancio sociale per l’intero territorio, che si vede oggi svilito per colpa di pochi irresponsabili. Auspichiamo dunque che tutti gli organi competenti accertino inequivocabilmente l’accaduto, identificandone i responsabili, scusandoci con tutti gli abitanti di Reggio Calabria per quanto avvenuto, per il tramite del Sindaco Falcomatà”.
Lo sfortunato autista del bus, sentito telefonicamente in serata dall’Assessore Barbara ed invitato in Città non appena si sarà ripreso, ringrazia tutti i trapanesi per la vicinanza dimostratagli in queste ore. Il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha accettato l’invito del Sindaco di Trapani Giacomo Tranchida a venire allo stadio per conoscere i veri tifosi e sportivi trapanesi, al pari mortificati da quanto accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto