Vita, cooperativa Badia Grande avvia CAG “Vita Attiva”

Con il progetto “VITA ATTIVA”, la cooperativa sociale Badia Grande ha avviato le attività del Centro di Aggregazione Giovanile del Comune di Vita nell’ambito di un avviso pubblico del Distretto Socio Sanitario n. 53. Si tratta di un servizio a carattere educativo, che avrà la durata di due anni, rivolto a 20 minori tra i 6 e i 16 anni, segnalati dal Servizi Sociali del Comune di Vita. Obiettivo del progetto, è quello di favorire un corretto sviluppo psicofisico del minore e di attuare interventi di prevenzione in tema di devianza giovanile, intervenendo sul disadattamento sociale e scolastico e sui processi di emarginazione ed esclusione.

Le attività del CAG verranno svolte, con il supporto di un’equipe composta da una psicologa, due educatori ed un ausiliare, nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16.15 alle 19.15, nei locali di viale Europa della Biblioteca Comunale di Vita.

Il progetto “Vita Attiva” è stato inaugurato nei giorni scorsi: in una prima fase, è stato svolto l’accompagnamento scolastico, e a seguire attività ludico ricreative e giochi psicologici socializzanti.

«Come per il progetto RestArt, in corso di svolgimento nel Comune di Erice, la cooperativa Badia Grande prosegue, in sinergia con le amministrazioni comunali e le associazioni, importanti attività a supporto dei giovani e delle loro famiglie che vivono in condizioni di disagio- dichiara Tanya Bonanno, coordinatrice del progetto-. “Vita Attiva” interverrà su vari ambiti: scolastico, sociale, culturale, sportivo e ambientale, in un’ottica di prevenzione dei comportamenti devianti, di promozione della relazione tra il gruppo dei pari e tra genitori e figli, di rispetto delle regole della società fornendo anche strumenti utili per l’apprendimento scolastico in modo da valorizzare le capacità di ogni singolo ragazzo».

«Il Centro d’aggregazione, oltre ad essere un servizio pubblico gratuito, è un’opportunità di integrazione sociale per bambini e preadolescenti- dichiara Vita Aguanno, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Vita–  Questo servizio è un vero e proprio integratore educativo, che ha lo scopo di favorire un corretto sviluppo psicofisico dei soggetti coinvolti, di sostenerli e di tutelarli dalla devianza giovanile  attraverso lo svolgimento di varie attività e l’attuazione di interventi specifici, tra cui quello del sostegno post scolastico che si focalizza sulla metodologia di studio. Il metodo di studio, che non si limita ad una semplice ripetizione scolastica, è un metodo che garantisce un apprendimento molto più efficace che favorisce il percorso scolastico e formativo. Questo servizio è un sostegno e un’opportunità per i nostri piccoli, per le famiglie e per l’intero tessuto sociale della nostra collettività».

Nell’arco dei 24 mesi, la cooperativa Badia Grande si avvarrà della collaborazione di Enti ed associazioni del territorio con i quali avvierà le seguenti iniziative: “Mi prendo cura di noi”, progetto di educazione ambientale in collaborazione con il Circolo Legambiente Valle del Belice; “Attivamente”, progetto a carattere culturale, sociale e sportivo in collaborazione con la Pro Loco Vitese; “Educazione alla salute”, in collaborazione con il Rotary Club di Salemi; “In movimento”, in collaborazione con l’Ente Sportivo A.S.C.R. di Vita e con il Centro Sportivo Italiano Provinciale; “Una Nuova Vita”, progetto dedicato al riciclo e al nuovo utilizzo dei “rifiuti” realizzato in collaborazione con la cooperativa sociale Reciclo; infine due percorsi escursionistici, al Bosco Baronia e al parco archeologico di Segesta, che saranno svolte con la collaborazione della cooperativa Global Service Mobility.

Tu vuoi +CLIENTI? Io posso aiutarti!!!

Oltre 4800 imprenditori fanno già parte della nostra community, ACCEDI GRATIS!!!

https://www.marcodasta.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto