In due contattano un giovane sui social, poi si incontrano, lo derubano e lo ricattano

20150127100702-carabinieri361 (1)Un diciassettenne ed un diciannovenne, entrambi marsalesi, sono stati fermati dai Carabinieri per avere derubato e tentato di estorcere denaro ad un giovane di Castelvetrano.

I tre si erano conosciuti sui social e dopo qualche scambio di battute avevano deciso di incontrarsi. Così il giovane di Castelvetrano raggiunge Marsala dove lo aspettano gli altri due ragazzi, un diciassettenne ed un diciannovenne.  È la sera del 13 dicembre. Appena il castelvetranese raggiunge il luogo fissato per l’incontro, al centro di Marsala, viene aggredito, minacciato e percosso ripetutamente fino a quando non consegna il portafogli e il borsello contenente vari oggetti personali.

L’indomani la vittima, ancora provata da quanto accaduto la sera precedente, trova il coraggio di recarsi in caserma per raccontare tutto ai Carabinieri. Vengono avviate le indagini. Una svolta arriva il girono dopo quando i 2 marsalesi contattano sempre tramite i social la vittima e gli chiedono 3 mila euro in cambio della restituzione del borsello. All’incontro concordato in via Dante Alighieri , a Marsala, oltre alla vittima, però, appostati, ci sono anche i carabinieri che, documentato  dal vivo  il tentativo da parte di due soggetti di perpetrare l’estorsione, decidono di intervenire bloccando e arrestatndo Gabriele D’Avaro, 19enne marsalese incensurato. Un altro giovane, diciassettenne, che era riuscito a scappare in un primo momento è stato successivamente fermato e deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minori di Palermo. Successivamente il giudice ha disposto la traduzione del giovanissimo indagato presso l’istituto di pena “Malaspina” di Palermo.

Share This:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito, come molti altri, fa uso di cookie. E' importante che tu lo sappia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi