I CARABINIERI HANNO TRATTO IN ARRESTO DUE PERSONE PER VIOLAZIONE DEL DIVIETO DI AVVICINAMENTO

I Carabinieri della Stazione di Petrosino hanno arrestato due persone, di 42 e 31 anni, in ottemperanza di altrettanti ordini di aggravamento di misura cautelare emessi dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari e dalla Sezione Penale del Tribunale di Marsala.

I due arrestati, entrambi già gravati da precedenti, erano stati sottoposti al divieto di avvicinamento alla persona offesa a conclusione delle indagini dei Carabinieri della Stazione che avevano rilevato nei loro confronti la presenza di gravi indizi di colpevolezza per l’ipotesi di reato di atti persecutori.

In particolare, i due uomini erano stati denunciati dalle rispettive ex compagne a seguito di presunti comportamenti di tipo persecutori tra cui svariati appostamenti sotto casa, messaggi e telefonate -anche di tipo minaccioso- a qualsiasi ora del giorno e della notte che avevano causato nelle vittime uno stato di perdurante ansia e paura per la propria incolumità.

Le ripetute violazioni a tale misura messe in atto dai due uomini e dettagliatamente documentate dai militari dell’Arma, hanno determinato l’emissione della più afflittiva misura degli arresti domiciliari.

Al termine delle formalità di rito, i Carabinieri hanno tradotto i due arrestati presso le rispettive abitazione così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Tu vuoi +CLIENTI? Io posso aiutarti!!!

Oltre 4800 imprenditori fanno già parte della nostra community, ACCEDI GRATIS!!!

https://www.marcodasta.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prendi Questo BONUS, clicca qui sotto